16/01/14

Aforismi e pensieri inceneriti LXIX



Apriti cielo.
Fammi uscire.

           ***

I primi cristiani rigettarono troppo presto la dottrina monofisita, sobria e conforme a un gusto universalmente diffuso. Era più che sufficiente " confinare " il sacro agli elementi o ad altri nobili vettori.
Per conto mio non perdonerò mai a Dio di essersi degradato a tal punto.

           ***

Le fauci spalancate dell'orizzonte americano sembrano fatte su misura per inghiottire i sogni e con loro il residuo crudele che vi rimane appiccicato. L'unica America tollerabile e reale, artisticamente, è quella degli spazi che deglutiscono tutto, quella di Lynch e Bolaño, quella che un tempo fu di Melville, anche se proiettata in un siderale oceano metafisico. E adesso che il creato si è fatto quasi interamente America possiamo dirlo; un altro po' di Male è entrato in questo mondo.


           ***

Restituiteci il futuro.
Ridateci i nostri incubi.


8 commenti:

  1. Infatti che sarebbe l'America senza i suoi deserti?
    Accanto a Lynch metterei anche Herzog, "La ballata di Stroszek".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima integrazione H.
      I cieli del Midwest mancavano.

      Elimina
  2. Non si può uscire. Sparato dritto nel cielo trovi solo nuvole.

    RispondiElimina
  3. La chenosi è tanto più imperdonabile poiché della carne implica i difetti più bassi, inaffidabilità inclusa.

    Un evo in cui il pensiero è mosaico mutevole di borbottii sofferenti, imprecazioni uscite dai denti, bestemmie e blandizie. Il perpetuo ribollire insensato di calderone di carcasse. Non è questo crepuscolo del pensiero?

    Ma quale Dio verrà a salvarci in queste condizioni? Le possibili risposte spaventano. Unica consolazione è la speranza che questo diffuso rumore di fondo si sintonizzi infine e cominci a risuonare di quell'insensato rantolo ebraico che chiude le Scritture.

    Sono monotematico, lo so. E' il non essere monofisita che non dà scampo al topo impazzito dentro a un cranio che è il mio pensiero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di imprecazioni orbe d'ogni rantolo profetico. In assenza di un Geremia ci si accontenta del bisbiglio tenebroso a cui accennavi, monacobbediente. Storia secolare come storia della salvezza? Mi è sempre più difficile crederlo. Come dice il Nostro: "La storia di Dio è, fin dalla prima pagina della Bibbia, una storia di sconfitte".

      Elimina
  4. Sconfitte incessanti, una dopo l'altra. Patetici suonano i tentativi di nasconderle contenuti nelle Scritture stesse. I due millenni successivi ancor peggio. Catena di disastri.

    Eppure.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La gola dell'Eone è spalancata. Quali poveri resti possono avere scampo?

      Elimina