09/05/13

Aforismi e pensieri inceneriti XLV




Tutto è bene quel che finisce.

           ***

Anche dal Paradiso non si può evadere.
Pare che i guardiani sparino in eterno a chi osi avvicinarsi al filo spinato celeste.

           ***

Sottoposto a tortura Dio avrebbe confessato: " Non esisto ".

           ***

Entomologia domenicale.
Circondato da questo brulichio di morti in vita mi domando se il vero cadavere non sia il mio.

           ***

E' impazzito, ce l'ha fatta. Si è de-irrealizzato.

           ***

" Guai a coloro che desiderano il giorno del Signore! " Am, 18.
A questo punto non oso immaginare a quali strazianti tormenti sia destinato chi, come me, ne è ossessionato.

           ***

Una malattia ben portata adorna l'anima di un imbecille.

           ***

La cultura americana secerne il prototipo dell'eroe reazionario ed anarcoide, un po' John Wayne, un po' Bukowski. Questa impura secrezione a stelle e strisce crea una serie di tipi assimilabili a macrocategorie, a prototipi abbozzati che si muovono in una dialettica perenne tra il trionfatore e il vinto.
È una sorta di individualismo collettivo, manicheo e semplificante esprimentesi in svariate forme della loro produzione culturale, artistica, spirituale.
Cristo si è fermato ad Hollywood, e noi con lui.

           ***

Cerca l'eterno nei ritagli di tempo.


11 commenti:

  1. Conosco imbecilli che con due linee di febbre diventano interessanti...
    Ciao

    Michele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In caso di crolli organici degli ingegni sovrumani.

      A.

      Elimina
  2. La cultura americana è un ossimoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Coltura microbica era più indicato.

      A.

      Elimina
  3. "Non esisto". Crede di cavarsela così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma noi non avremo " Li occhi dolenti per la pietà del core ".

      A.

      Elimina
  4. prima cosa, vedo tutto all'incontrario, hai invertito la parte destra con la sinistra e lo sfondo ora è bianchissimo! mi sento spaesata....:-)

    seconda cosa...Dio non parla.

    ciao Arthur, a presto! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. " Fate sinistro ciò che è destro...".
      E lasciate il sinistro tale, nel mondo.
      (Ho avuto un raptus minimalista, l'importante è che si legga e non crei ulcere oculari, nel caso qualcuno lo comunichi e provvederò, magari con un grigio angoscia di Dieu).
      Ciao Cara ;-)

      Elimina
  5. :-) mi sto abituando, preferisco i colori non troppo violenti...
    a presto!

    RispondiElimina
  6. l'aforisma finale è splendido!
    forse perchè rispecchia il mio modo di sentire la natura...

    RispondiElimina
  7. Sapevo che ti saresti riconosciuta nell'ultimo aforisma ;-)

    RispondiElimina